disagio giovanile

La forza dell’inclusione, il peso dell’esclusione

LA REGIONE, 28.03.2024, Silvestro «La Regione» si occupa di inclusione ed esclusione prendendo spunto da un convegno organizzato all’Università della Svizzera italiana. “Esclusione” e”inclusione” sono due concetti centrali nella nostra vita; tuttavia rischiano di rimanere due parole astratte, come sospese in una nube di incertezza su cosa davvero significa, per noi e per gli altri, […]

La forza dell’inclusione, il peso dell’esclusione Leggi tutto »

“Stiamo privando i giovani della possibilità di pianificare il futuro”.

LE TEMPS, 23.02.2024 La guerra e la violenza legata alla guerra stanno inondando le piattaforme di immagini esplicite. Che effetto hanno questi contenuti sui giovani? Angélique Gozlan, dottoressa in psicopatologia, fa un’analisi più approfondita. C’è l’Ucraina e poi c’è il Medio Oriente. Di fronte alla guerra e all’attualità, sui social network riecheggiano immagini di violenza.

“Stiamo privando i giovani della possibilità di pianificare il futuro”. Leggi tutto »

‘Più aiuti per gestire (e prevenire) il disagio giovanile’ 

LA REGIONE, 22.02.2024,  Un atto parlamentare di Giovanni Albertini (Avanti con Ticino & Lavoro) chiede al Consiglio di Stato di potenziare gli aiuti pubblici per affrontare il «disagio giovanile».  Disagio giovanile, gli aiuti pubblici per affrontarlo vanno potenziati. Lo sostiene il deputato di Avanti con Ticino & Lavoro Giovanni Albertini, che con un’interrogazione pone sul

‘Più aiuti per gestire (e prevenire) il disagio giovanile’  Leggi tutto »

“La soluzione per aiutare gli adolescenti è uno spirito collettivo”.

LE TEMPS, 30.01.2024, Héron L’organizzazione “Notre avenir à tous” pubblica il suo barometro del morale degli adolescenti. I sintomi depressivi sono in calo, ma le ansie sono ancora alte… Una panoramica con la sua promotrice, Hélène Roques, che ci esorta a passare dalle osservazioni all’azione. Hélène Roques parla di un periodo che chi ha più

“La soluzione per aiutare gli adolescenti è uno spirito collettivo”. Leggi tutto »

I minori e il crimine «Un mondo di disagio»

CORRIERE DEL TICINO, 26.01.2024, Gianinazzi  Il CdT fa il punto della situazione con la magistrata dei minorenni Fabiola Gnesa, che prova ad andare oltre i numeri in aumento e descrive una generazione «fragile e priva di punti di riferimento».  La magistratura dei minorenni, nel solo 2023, ha aperto 1.426 incarti. Un numero mai raggiunto prima, superiore

I minori e il crimine «Un mondo di disagio» Leggi tutto »

Ragazzi che non vanno a scuola

AZIONE / 22.01.2024 Fabio Dozio L’assenteismo scolastico è una costante, vi sono modalità e cause diverse, dal disagio psicologico al rifiuto totale, ma per contrastarlo è sempre necessaria la collaborazione tra scuola e famiglia. Ne abbiamo parlato con Barbara Bonetti Matozzo, presidente del collegio dei capigruppo di sostegno pedagogico della Scuola media, e con Ilario

Ragazzi che non vanno a scuola Leggi tutto »

‘Sei un brutto negro, ti pesto’ Condannato 13enne di Lugano

Cantone, LA REGIONE, 13.01.2024, Caratti  «La Regione» segnala il caso di un 13enne insultato e minacciato nella chat dei compiti da un compagno delle Scuole medie, per il colore della sua pelle.  Leoncino da tastiera, o meglio da smartphone, abbassa la criniera e viene ‘bacchettato’ dalla Magistratura dei minorenni. A soli 13 anni ha già

‘Sei un brutto negro, ti pesto’ Condannato 13enne di Lugano Leggi tutto »

‘Obbligata a portare il velo, a scuola era l’inferno’ 

Cantone, LA REGIONE, 24.11.2023, Stevanovic  «La Regione» racconta la storia di una luganese, vittima del padre integralista e delle vessazioni dei compagni di scuola: «Per loro ero la figlia del terrorista» – Il punto sulla lotta al bullismo col Gruppo Minori della Polcantonale.  La storia di una ragazza di Lugano, doppiamente vittima di un padre integralista

‘Obbligata a portare il velo, a scuola era l’inferno’  Leggi tutto »

TikTok accusato di intrappolare i bambini in bolle negative

SCIENZA, LE TEMPS, 13.11.2023 Il social network è stato ancora una volta preso di mira da Amnesty, che lo accusa di spingere i minori verso contenuti pericolosi. Allo stesso tempo, l’Unione Europea ha aperto un’indagine sulle misure adottate dall’applicazione cinese per proteggere i minori. Non si tratta di rivelazioni sconvolgenti e l’intera vicenda ha una

TikTok accusato di intrappolare i bambini in bolle negative Leggi tutto »

Torna in alto